Vai al contenuto

Comunicato Gruppo Studenti Contro il Green Pass – Pisa



Con l’inizio delle lezioni si è posto anche per noi studenti pisani il problema di dover fronteggiare la normativa discriminatoria riguardante l’introduzione del green pass. Nella lettera aperta che abbiamo inviato al rettore evidenziamo come il suo impiego risulti in fondamentale disarmonia con lo statuto dell’Università di Pisa, introducendo una surrettizia disparità fra studenti. In termini economici, ciò si traduce nell’insostenibilità del costo dei tamponi, ad oggi unica alternativa proposta a tutti coloro che per scelta o necessità non possono sottoporsi alla vaccinazione, che pure si vorrebbe “non obbligatoria”.

Auspichiamo che il nostro intervento restituisca all’Università il suo ruolo di comunità pensante, tale da rendere possibile un dibattito civile e democratico, anziché limitarsi a recepire passivamente direttive calate dagli organi ministeriali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.