Vai al contenuto

Comunicato del Coordinamento Nazionale – 1000 docenti


Il Coordinamento Nazionale comunica quanto segue:


L’appello dei docenti universitari contro il Green Pass ha superato oggi le 1000 firme.
Sappiamo che i docenti, così come i ricercatori e il personale Tab, sono sottoposti ad un ricatto ancor più duro del nostro, in quanto rischiano di perdere un prezioso posto di lavoro ottenuto dopo anni di sforzi. Sappiamo che molti di loro subiscono pressioni dai colleghi e dai loro dipartimenti. Altri di questi, fatto ancor più triste, vengono segnalati agli organi direttivi dai loro stessi studenti.
Per questo siamo grati ai nostri docenti universitari che si sono esposti contro la tessera di obbedienza e, come i dodici che nel 1928 non firmarono il giuramento Fascista, rischiano la sospensione per aver posto la dignità prima dell’interesse egoistico.
In tutta Italia Studenti Contro il Green Pass sta organizzando lezioni all’aperto con i docenti “dissidenti”, perché riteniamo siano gli unici a poterci veramente insegnare qualcosa.
Studenti e docenti, uniti da un valore comune, stiamo difendendo l’università e la libera ricerca dai claustrofobici lacci dell’istituzione e dalla schiavitù politica del Green Pass, per immaginare insieme un’università davvero libera che torni ad essere fucina del futuro e non più luogo di indottrinamento al servizio dei despoti di turno.