Vai al contenuto

Comunicato Studenti di Milano – PIOGGIA DI MULTE AGLI STUDENTI CONTRO IL GREEN PASS

PIOGGIA DI MULTE AGLI STUDENTI CONTRO IL GREEN PASS! A Milano la repressione verso le piazze No green pass cresce giorno dopo giorno. Nello stesso momento in cui il governo impone che le manifestazioni debbano essere soltanto statiche e fuori dai centri storici, sono arrivate una quindicina di multe da 100 euro ciascuna ad alcuni componenti di Studenti contro il green pass per i cortei svolti ogni sabato a Milano a partire da fine luglio. C’è chi tra noi è arrivato a ricevere fino a 5 multe. Ci è stata comminata una sanzione amministrativa, che si richiama all’articolo 9 di una legge del febbraio 2017 sul “decoro urbano e la sicurezza delle città” e al regolamento della polizia locale, perché avremmo “impedito la libera accessibilità e la fruizione” del centro storico e di corso Buenos Aires, nota via dello shopping meneghino. È interessante notare come le cosiddette “norme sul decoro” siano utilizzate per punire chi esprime il proprio dissenso scendendo in piazza. Ancora una volta, il velo moralistico della legislazione sul “decoro” si rende funzionale a “coprire” la repressione del governo e a proteggere i profitti dei commercianti del centro della città. Ci teniamo a sottolineare inoltre il carattere peculiare della punizione “amministrativa” che spesso “sfugge” alle cronache dei giornali: essa è adoperata perché permette con rapidità di colpire economicamente chi lotta, non perdendosi nelle lungaggini di un procedimento penale, non dovendo trovare nessun giudice più o meno compiacente nel far partire un’indagine, ma arrivando dritta al bersaglio senza dover “intermediare” con “poteri terzi”. Cade così, in questo tipo di procedimento anche la “facciata democratica” della tripartizione dei poteri di montesquiana memoria. L’utilizzo di sanzioni amministrative per reprimere un espressione politica di dissenso rende ancora più palese la natura politica del Green Pass e della lotta contro di esso. Questo grave attacco agli studenti si aggiunge alle denunce che rettore e polizia vorrebbero far partire contro gli studenti no green pass che rivendicavano più spazi in università. Più in generale si inserisce in un clima repressivo molto pesante, con denunce e arresti a ogni manifestazione accompagnato da una proaganda mediatica che vuole dipingerci come complottisti e pericoli per la società, quando il pericolo per la società è che reprimere il dissenso. Per quanto riguarda le multe ci stiamo organizzando per i ricorsi, se qualche studente ha preso una sanzione simile ci contatti!Toccano uno, toccano una, toccano tutti!

27 commenti su “Comunicato Studenti di Milano – PIOGGIA DI MULTE AGLI STUDENTI CONTRO IL GREEN PASS”

  1. Carissimi,
    Avete tutto il nostro sostegno, la nostra associazione è in prima linea contro il lasciapassare verde! Se c’è un iban dove versare un contributo fateci sapere
    Grazie per tutto quello che fate! Noi siamo collegati con gli studenti contro il green pass di Firenze.

    Erica Tedino, vicepresidente dell’associazione Atto Primo salute ambiente cultura

  2. Carissimi,
    Avete tutto il nostro sostegno, la nostra associazione è in prima linea contro il lasciapassare verde! Se c’è un iban dove versare un contributo fateci sapere
    Grazie per tutto quello che fate! Noi siamo collegati con gli studenti contro il green pass di Firenze.

    Associazione Atto Primo salute ambiente cultura

  3. Esprimo tutta la mia solidarietà e vicinanza a voi ed all’impegno che mettete nelle giuste azioni di protesta che state intraprendendo. Tenete duro ragazzi, ciascuno il suo remo… e vogare sempre per portare in un porto sicuro la nostra imbarcazione di libertà!

  4. Pagate le multe con euro scritturali creati da voi. Riferimento canale TELEGRAM di MONETA NOSTRA: https://t.me/monetanostra
    Io per adesso ho pagato tre multe riguardanti infrazioni C.d.S. a partire dal 2018 senza rimostranze. Con questo sistema si mettono in crisi due volte: una, per smascherare la truffa della creazione del denaro; due, per saldare la sanzione senza gravare sull’economia personale.
    Forza ragazzi. Impavidi, resistenti, consapevoli. Il futuro è qui ora. Un abbraccio

    Dal 2016 stiamo insegnando al popolo sovrano come creare moneta scritturale per ripagare i debiti e come difendere in giudizio tale pratica, grazie all’assistenza di legali competenti e disponibili.
    Migliaia tra persone e società hanno già aderito. Il modulo che noi mettiamo a disposizione a tutti coloro che ce lo richiedono, può essere utilizzato a fronte del debito verso le banche, finanziarie e pubblica amministrazione

    Noi esercitiamo il principio dell’art. 3 della Costituzione, rispetto alla creazione della moneta scritturale
    Disponiamo di un team di esperti avvocati e CTP, CTU in materia bancaria e monetaria, qualora si intenda proseguire in una CAUSA

    -** I casi ufficiali in nostro possesso, vengono pubblicati sulla bacheca, https://www.facebook.com/MonetaNostra , pagina ufficiale di Moneta Nostra.(Non esiste il sito web)
    Ci sono cause che procedono, non abbiamo ancora sentenze, in quanto non vi è un precedente storico. Vi ricordo, a tal proposito, che abbiamo intrapreso da 4 anni l’iniziativa “Moneta Nostra”, e piu’ precisamente con la banca Carige, causa pilota a seguito del ritrovamento di 25 miliardi effettuato dall’economista Marco Saba, e dall’avv. Marco della Luna.
    al momento abbiamo avuto un finanziamento di 30.000 euro saldati con euro scritturali, andati a buon fine. Alre situazioni debitorie verso le banche sono in causa, ancora in appello, non in sentenza. Tutto cio’ che è ufficiale lo pubblichiamo, qui , e in bacheca facebook Moneta Nostra. Potete seguire anche i video di Marco Saba sui suoi blog.
    Alcuni pagamenti con pubblica amministrazione, autostrade, mensa scolastica, facebook.

    Utilizzando il modulo per pagare in euro scritturali, noi utilizziamo una moneta in chiaro, ovvero non riciclata, contabilizzata correttamente, quello che le banche commerciali non fanno, perchè creano denaro dal nulla senza metterlo nella voce attiva del bilancio, ma come passività. C’è uno studio approfondito sulla materia, che comprende uno scambio di corrispondenza con la Banca Centrale Europea.

    N.B. Reddito universale e euro scritturali creati dal cittadino sovrano attraverso il modulo con la PEC (modulo originale da richiedere a Moneta Nostra facebook), sono due iniziative con scopi diversi ma complementari. – Stato dell’arte dei pagamenti in moneta scritturale creata dal popolo
    http://centralerischibanche.blogspot.com/2021/03/stato-dellarte-dei-pagamenti-in-moneta.html Aggiornamento: Il Ministero del Tesoro premia “Moneta Nostra” https://seigneuriage.blogspot.com/2021/07/il-ministero-del-tesoro-premia-moneta.html

  5. Innanzitutto vi esprimo tutta la mia solidarietà. Se possibile, avrei il piacere di sapere se tutti gli altri vostri colleghi vi hanno mostrato vicinanza o se hanno in serbo azioni solidali nei vostri confronti.

  6. Scusate ma tutte le ” manifestazioni” di disturbo alla quiete pubblica, droghe, alcool, imbrattamento dei monumenti che abbiamo sotto gli occhi tutte le sere e a causa dell quali non possiamo dormire?
    E per l quelli non c’è mai uno straccio di agente…..
    Scandalosi.
    Ragazzi non perdetevi d’animo.
    Ci sarà pur una giustizia divina.

  7. Ragazzi, non fatevi scoraggiare.
    Trovate altri modi e luoghi di aggregazione, per condividere le vostre idee e il vostro entusiasmo. Cercate serenamente il confronto con altri studenti e soprattutto cercate di stimolare il confronto con i vostri professori..

  8. Tenete duro ragazzi, lottate per il futuro della democrazia e per quello di tutti noi. Siete un raggio di speranza in una società liquida.
    Francesca

  9. Sono con voi,dallo scorso anno ho fatto collezione di stupide sanzioni. Fate ricorso,non mollate,se avete necessità contattatemi che vi aiuto come posso a livello legale.

  10. Non ho parole.. La repressione sta arrivando a livelli imbarazzanti.. Ragazzi siete il futuro di uesto paese lottate per il vostro pensiero libero e uguale a quello degli altri… Nel mio piccolo sono con voi e con tutti i miei fratelli che oggi si battono per la libertà di scelta e di esressione aempre nel risetto del prossimo

  11. Antonio Luigi Carrucciu

    Forza ragazzi !!! Non mollate!!! Siate fermi e coraggiosi !!! Pensate al vostro futuro, a questi criminali adulti non importa niente di nessuno !!! A breve li cacceremo se saremo uniti. Purtroppo noi adulti abbiamo tutti una qualche responsabilità… chi più chi meno … anche involontariamente e per talvolta in buona fede , abbiamo favorito una classe politica che non sarebbe nemmeno degna di gestire un condominio … Parasssiti che si sono creati un “alone “di credibilità e autorevolezza incensandosi a vicenda,scambiandosi favori e protezioni ,all’interno di associazioni e club esclusivi per faccendieri di ogni genere . In pochi decenni hanno occupato tutti i posti di potere , nelle istituzioni e nei consigli di amministrazione di banche , finanza , magistratura, sanità ecc… si sono adoperati per corrompere e arruolare eserciti di servi sciocchi e in malafede, gente che gode nel praticare ubbidienza acritica , servi che abbaiano a comando, accucciati ai piedi del padrone , in attesa del “boccone “e nella speranza di una carezza o un cenno di compiacenza. Coraggio pensateci voi a rimettere a posto Il mondo triste e schifoso che noi tutti abbiamo contribuito a creare…

  12. Vergognoso. Mai avrei pensato di vivere un momento così buoi della nostra democrazia.. Qualsiasi cosa possiamo fare per supportarti siamo in molti… Continuate a lottare cosi per la vostra liberta…

  13. Sono molto dispiaciuta di questa notizia…non mollate, non molliamo, ci sono tante persone che la pensano come noi, anche se cercano di far credere il contrario…

  14. Fatemi sapere eventualmente anche tramite telegram dove potervi versare un contributo per partecipare a coprire questo schifo di provvedimenti

  15. Invece chi multa i politici che minacciano e discriminano da mesi chi non vuole fare questo vaccino sperimentale? E chi multa i ministri o altri personaggi ( giornalisti, presentatori, dottori ecc..) che insultano da tempo in TV? Una tv che più nessuno guarda

  16. Tenete duro e non mollate!!!! È un momento buio ma non fatevi intimorire. il futuro della democrazia in Italia è nelle vostre mani ! state scrivendo una pagina della nostra storia per la lotta alle libertà

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.