Vai al contenuto

Comunicato del Coordinamento Nazionale – Il lupo perde il pelo ma non il vizio




https://www.money.it/super-green-pass-obbligo-vaccino-ministra-universita-Messa

NO AL GREEN PASS IN GENERALE IN UNIVERSITÀ.
Girano voci che i prossimi martiri delle più stringenti misure discriminatorie potremmo essere noi universitari.
L’introduzione del green pass all’università, lo ricordiamo, risale all’agosto scorso. Da allora, chi non si è sottoposto a tampone o alla vaccinazione è stato costretto a rimanere a casa per seguire le lezioni, almeno dove i Rettori (spesso dei veri Ras locali) lo permettevano.
Adesso viene paventata la possibile introduzione del Super green pass, misura che non lascia scampo agli studenti che rifiutano la vaccinazione.
Il piano di graduale rientro in presenza, contraddistinto per ora da grandi ritirate e scivoloni organizzativi, non permetterà a migliaia di studenti di esercitare il loro diritto allo studio.
Però qualcosa non ci torna: perché proprio noi studenti, quando in Italia praticamente nessuno sotto i 30 anni è morto di Covid-19? Ammesso e non concesso, chiaramente, che il vaccino protegga efficacemente.
Perché proprio noi studenti quando i dati dimostrano che l’infezione negli ambienti scolastici è intorno allo 0 virgola?
Insomma, perché non occuparci dei seri problemi psicologici che avete creato in due anni di pandemia anzitutto sociale ed economica?
Che cos’è il ritorno in presenza in sicurezza davanti a strutture che crollano, che sono fatiscenti e simboleggiano la crisi culturale degli ambienti accademici italiani?
Queste sono le domande che le vorremmo fare Ministra. E al suo collega Patrizio Bianchi vorremmo farne tante altre: ciò che sta avvenendo nel mondo della scuola DELL’OBBLIGO non può essere dimenticato né perdonato (come ad esempio l’obbligo del green pass per andare a scuola con i mezzi pubblici).

Supergreen pass in università? Vi aspettiamo al varco.

5 commenti su “Comunicato del Coordinamento Nazionale – Il lupo perde il pelo ma non il vizio”

  1. Bisogna lottare, tutti insieme, studenti, lavoratori, pensionati, giovani, contro l’obbligo e contro il green pass (base super mega), entrambe misure anticostituzionali.
    Non se ne può più di questo stato tiranno, capace solo di imporre misure assurde, anziché porre rimedio alle loro inefficienze (scuola, sanità, servizi, medicina sul territorio). Bisogna cacciare questi inetti dal parlamento del popolo italiano

  2. Pienamente d’accordo. Sono studente alla terza laurea, e mi chiedo: dove sono i compagni super greenpassati? Ai miei tempi (20 e piu` anni fa la prima laurea) era o tutti o nessuno. Perche` non c’e` piu` unita` di intenti? e` nell’interesse di tutti. Ci vorrebbe piu` coesione

  3. Coraggio, tutti insieme riusciremo a conquistare la libertà!
    Sì deve resistere, tutti insieme, aiutandoci l’un l’altro e stando FERMI sulle nostre posizioni

  4. Quante volte devo dire di non presentare in massa il green pas ,tutti,di non andare a scuola in certe condizioni,di creare amb ienti scolastici umani, vivibili,con docenti e utenti aggiornati ma non allineati come nelle nuove Ecoscuole funzionali, dall’asilo alle scuole superiori,x l’università non so perché non si riorganiz zano: problemi di personale qualificato?.Queste ferite e frustrazioni non devono influire affatto sulla formazione dei giovani sbocciati alla cultura e a 1 futuro armonico,a riqualificare l’arte in svariate sfumature. La scuola doveva sviluppare tale nti,risvegliare energie latenti,x dare al mondo il meglio di sé,ed è ciò che vedo in certe occas ioni.Meno male che la polizia capisce e sa le regole che qualcuno allineati 🤦 non vuole osservare.

  5. Per andare a lavoro devo fare 40 minuti a piedi all’ andata e 40 al ritorno, non posso rischiare la sanzione non riuscirei a pagarla, al mese io e mio marito stiamo spendendo oltre 300 euro per i tamponi e io ne guadagno 750… a lavoro mi trattano come una povera ignorante perché esprimo i miei dubbi e le perplessità su ciò che vogliono obbligarci a fare ma sto tenendo duro perché la libertà di scelta sul proprio corpo è intoccabile!….non avrei mai pensato di vivere una situazione simile😔

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.